A Scomparsa

Con il grande sviluppo urbano e la diffusione sempre maggiore degli appartamenti di piccolo taglio, che uniscono la comodità alla funzionalità, i sistemi scorrevoli per interni hanno acquisito sempre un maggiore interesse perché ideali per risparmiare spazio. L’uso di porte ed ante a scomparsa, sia in ambienti dagli spazi ridotti (come il bagno e il ripostiglio) sia in quelli più grandi, per spezzare la continuità di una zona living, conferisce alle stanze un’atmosfera confortevole e comoda, evitando l’ostacolo dell’apertura e chiusura delle classiche porte a battente che occupano spazio.

L’invenzione del sistema scorrevole “a scomparsa” affonda le radici proprio in Italia ed è da attribuire all’azienda Vighi di Reggio Emilia che nel 1969 mise sul mercato per la prima volta il controtelaio che ospitava le ante delle porte. Un controtelaio di questo tipo è un sistema che permette al pannello di scorrere fino a scomparire del tutto all’interno della parete.

Attualmente, in Italia, tra le aziende specializzate nella commercializzazione dei controtelai a scomparsa, troviamo Scrigno ed Eclisse. Con la produzione delle porte scorrevoli queste aziende sono in grado di rispondere alle esigenze di tutti coloro che sono in cerca di soluzioni semplici ed eleganti per ottimizzare gli spazi delle loro abitazioni, senza dover rinunciare all’attenzione per il gusto e lo stile.

porta_scomparsa_scorrevole

I materiali impiegati nella produzione sono scelti, durante la prima fase, con grande cura e, in seguito, subiscono un processo di lavorazione di tipo artigianale. Essenziale è la cura dei particolari e delle finiture delle ante che scorrono lungo i binari, grazie alla quale queste aziende specializzate nell’architettura interna sono capaci di soddisfare le più diverse soluzioni d’arredo, mantenendo sempre sobrietà ed eleganza.

Molte aziende propongono ai clienti anche una vasta scelta di accessori per le porte scorrevoli come le maniglie e le serrature che possono essere abbinate al tipo di porta che si desidera acquistare.

In generale, il controtelaio è una struttura che permette il montaggio di un infisso all’interno della parete di un muro realizzato con materiale cementizio oppure in cartongesso. La sua funzione consiste nell’individuare con precisione l’area in cui la porta deve essere posizionata in modo da permettere di ottenere dei fori ben allineati, indispensabili per il perfetto funzionamento del sistema.

Nel caso delle porte scorrevoli a scomparsa, il controtelaio è una struttura metallica costituita da una cassa interna al muro e da un sistema di scorrimento a binari che consente all’anta di scivolare all’interno della parete fino a scomparire. Il tipo più conosciuto e diffuso di controtelai per porte scorrevoli adatte per gli interni è il sistema che utilizza un sistema a fissaggio sulla parte superiore, ma ne esistono anche di tipi differenti che sfruttano la parte posteriore.

porta a scomparsa interno muro

porta a scomparsa interno muro di Bertolotto e Ferrerolegno

Un controtelaio può essere considerato di alta qualità se soddisfa alcuni importanti requisiti: innanzitutto, deve essere robusto e affidabile, perché nel momento in cui esso viene installato, diviene parte integrante della parete, quindi deve essere resistente proprio quanto un muro. Inoltre, deve essere di lunga durata perché il sistema di scorrimento deve essere sempre fluido. È importante anche che il controtelaio non subisca alterazioni o deformazioni nel corso del tempo, perché eventuali modificazioni ostacolerebbero lo scorrimento della porta e quindi la sua funzionalità. Inoltre, un controtelaio deve poter essere facile da installare anche da parte di persone non proprio esperte del settore. A questo proposito esistono anche kit fai da te per un’installazione in autonomia.

L’aggiunta o la sostituzione di accessori, come le maniglie, deve poter avvenire con semplicità e praticità senza dover mettere mano all’intera struttura della porta.

porta_scomparsa_circolare
Esistono vari tipi di porte scorrevoli a scomparsa: ideali per ottimizzare al massimo gli spazi, in modo da sfruttare persino gli angoli della casa, che spesso rimangono vuoti, sono le porte circolari a scomparsa, che si caratterizzano per la loro forma curva capace di adattarsi perfettamente e in totale sintonia alla forma della parete in cui vengono inserite.

Oltre che per sfruttare ogni angolo della casa, le porte scorrevoli circolari a scomparsa rispondono anche all’esigenza di personalizzazione della propria abitazione: la loro forma tondeggiante conferisce all’architettura interna delle stanza un tocco di modernità e futurismo. Un esempio di questo particolare tipo è la porta scorrevole LYRA, prodotta dal marchio Scrigno. Anche Eclisse offre ai suoi clienti questo particolare prodotto. Un esempio? I pannelli porta da inserire all’interno del controtelaio orbitale Circular, prodotti innovativi disponibili in sette essenze grezze che danno un tocco raffinato all’intera abitazione.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Porte a scomparsa interno muro
Author Rating
51star1star1star1star1star
se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *